Email:   Password:
box-img-a-1.jpg
box-img-c-1.jpg
box-img-d-1.jpg

Informazioni legali

Kermes Plus III è OMOLOGATO dal Ministero dei Trasporti.
Omologa Europea E11 10R-024583


L'uso di Kermes Plus III  è assolutamente legale in Italia dato che non elude o intercetta alcun tipo di controllo delle Forze Dell’Ordine, ma si limita ad avvisare con anticipo sull'approssimarsi di specifiche condizioni.
In pratica il dispositivo rileva la posizione del veicolo e la confronta con quelle di aree a rischio (ottenibili da fonti pubbliche) contenute nel Database, restituendo tali informazioni in occasione del transito nei pressi delle località memorizzate.

Contrariamente a quanto accade con altri dispositivi che sono illegali nel nostro Paese, Kermes Plus III non rileva la presenza di sistemi Autovelox intercettandone i segnali dei sistemi di controllo (Laser, infrarossi o altro).

Kermes Plus III quindi non è in grado di ricevere le onde (o i raggi laser) dei radar della polizia o di interferire con essi, non potendo intercettare o disturbare l'utilizzo dei misuratori di velocità "nell'attualità del servizio di controllo", così come richiamato dalla Circolare Ministeriale N.300/A/1/24236/144/5/20/5 del 06.07.2007 ,avente ad oggetto:"Navigatori in grado di segnalare le postazioni antiautovelox".

La Polizia Stradale infatti specifica che:
La sentenza della Corte di Cassazione n. 12150 del 24 maggio conferma, così come previsto dall’art 45 del Codice della Strada, il divieto di utilizzo dei cosiddetti anti-autovelox. Con questo termine, entrato ormai nel linguaggio comune, si intendono però quegli strumenti che interferiscono con il buon funzionamento dei misuratori di velocità. L’uso illecito di tali strumenti si configura anche quando il conducente dispone solo dell’apparecchio senza che questo lo avverta della presenza del posto di controllo.

Il divieto pertanto non riguarda i navigatori satellitari che invece dispongono della localizzazione degli autovelox e che, segnalandone la presenza, invitano il conducente alla prudenza. Questo anzi è un obiettivo perseguito anche dalla Polizia di Stato che proprio per cercare di garantire maggiore sicurezza sulle strade ha deciso di pubblicare sul sito le mappe di autovelox, tutor e altri strumenti che controllano la velocità.


Limitazioni della Responsabilità
Le informazioni contenute nel Database di KermesPlus III  provengono da Database pubblici, i quali potrebbero non essere aggiornati in tempi brevi, e da segnalazioni degli utenti. Durante i tempi tecnici necessari all'elaborazione degli aggiornamenti, inoltre, si potrebbero verificare delle ulteriori variazioni nei punti di segnalazione e nei limiti di velocità che non potrebbero essere inserite nella versione del Database in corso di elaborazione.
La nostra azienda pertanto non può essere considerata responsabile per la presenza di dati errati o mancanti sulle posizioni dei sistemi di rilevamento delle infrazioni oppure sui limiti di velocità.
Occorre anche precisare che, dato che Kermes Plus III basa il suo funzionamento sulla tecnologia GPS, in caso di limitazioni come per esempio l'ingresso in gallerie, il funzionamento del dispositivo può essere bloccato.
Il produttore non è in alcun modo responsabile del comportamento del guidatore e della velocità del veicolo.

Ulteriore conferma della validità legale di Kermes Plus III

In una sentenza del Giudice di Pace di Palmanova si ribadisce la piena legalità dell'utilizzo di dispositivi come Kermes Plus III.

Il Giudice di Pace di Palmanova ha emesso una sentenza il 9 febbraio 2010 che conferma la legalità del dispositivo Hermes Plus III. La causa riguarda il ricorso contro il verbale della Polizia Stradale di Udine redatto in data 13 marzo 2009 per la violazione dell'art. 45 c.9 bis e ter C.d.S. Per la precisione il verbale era stato elevato perché il guidatore “Circolava alla guida del suindicato veicolo facendo uso di un dispositivo atto a segnalare e localizzare le apparecchiature di rilevazione della velocità utilizzate dagli organi di Polizia Stradale per il controllo delle infrazioni....” Dopo la perizia ordinata dal Magistrato, il Giudice di Pace ha ritenuto l'opposizione fondata e quindi da accogliere.
Nella sentenza si legge che :”..la norma del codice della strada asseritamente violata, sanziona il divieto di commercializzazione e l'utilizzo di tutti quagli strumenti atti a segnalare la presenza o consentire la localizzazione delle apparecchiature di controllo della velocità, nell'attualità del servizio. Diversamente non sono soggetti alla disciplina dell'art 45 c.9 bis gli strumenti idonei a registrare solo preventivamente la localizzazione dei presunti siti ove si svolgono i servizi di controllo e restituire dette informazioni nel caso di transito nelle località memorizzate.
Detta specificazione è stata recepita dal Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza con circolare n.300/A/24236/144/5/20/05 del 6 luglio 2007, in tema di navigatori satellitari e quindi esiste l'esclusione della punibilità per l'utilizzo di apparecchiature “navigatori satellitari” degli autoveicoli, se in grado solo di indicare le postazioni fisse preventivamente memorizzate “ma non di localizzare le apparecchiature nell'attività del servizio di controllo”.
“nelle note legali dichiarate dal costruttore si legge che [il dispositivo Hermes Plus III] è un ricevitore satellitare GPS, dispone dell'omologazione europea e non è in grado di ricevere le onde (o i raggi laser) della Polizia Stradale, pertanto, in quanto semplice “navigatore satellitare”, non consente di intercettare o disturbare l'utilizzo dei misuratori di velocità nell'attualità del servizio di controllo.”

“Il CTU conclude e certifica che il dispositivo Hermes Plus III non rientra nei dispositivi di segnalazione dei rilievi di velocità vietati ai sensi dell'art. 45, commi 9 bis e ter C.d.S. Ed è in grado di segnalare, mediante avviso vocale, esclusivamente le aree a rischio ove potrebbero trovarsi postazioni di controllo della velocità rilevate da fonti pubbliche di informazioni e memorizzate nel suo database: non appartiene quindi alla categoria dei cosiddetti dispositivi anti-autovelox ovvero anti-telelaser.”
informazioni-legali-1.jpg


 

NUOVO AGGIORNAMENTO DATABASE KERMES PLUS III AL 06.05.2019

06/05/2019 - Attualità

Disponibile per il download il nuovo Database Kermes aggiornato al 6 Maggio 2019

NUOVO AGGIORNAMENTO DATABASE KERMES PLUS III AL 09.03.2018

11/03/2018 - Attualità

Disponibile per il download il nuovo Database Kermes aggiornato al 9 Marzo 2018

Fine produzione apparecchio KermesPlusIII

04/05/2017 - Attualità

Ulteriore conferma della validità legale di Kermes Plus III

07/03/2014 - Attualità

In una sentenza del Giudice di Pace di Palmanova si ribadisce la piena legalità dell'utilizzo di dispositivi come Kermes Plus III.

Archivio news >
 
 

Hermes e Kermes

22/02/2010 - Faq Generali

Che differenze ci sono fra i dispositivi Hermes Plus III e Kermes Plus III?

VERIFICA AGGIORNAMENTO

17/05/2013 - Faq Aggiornamento

Come faccio a verificare se il mio dispositivo Kermes è stato aggiornato con l'ultima versione disponibile?

Non riconosce la password

07/11/2011 - Faq Tecniche

Perchè, pur digitando correttamente e-mail e password non riesco ad accedere al sito?

mancato ricevimento conferma di registrazione

05/09/2011 - Faq Aggiornamento

Mi sono registrato ma non ho ricevuto l'e-mail di conferma con la password. Cosa devo fare?

cambio indirizzo e-mail

05/09/2011 - Faq Aggiornamento

Il mio indirizzo e-mail è cambiato. Come faccio a modificare la mia registrazione?

Archivio Faq >